OS X Server – Roaming Profile bloccati

Come sicuramente saprete sulle (poche) installazioni di reti con OSX Server “Open Directory Master” è possibile gestire i profili utente anche in modalità Roaming ovvero tutti i dati delle sessioni come Scrivania, Documenti, Download e alcune librerie risiedono in realtà sul server stesso e non sul client, eccezion fatta per i software installati (ecco la principale differenza con un Thin Client). Il principale vantaggio di questa struttura è il backup centralizzato di tutti i profili utente tramite il semplice ma efficace Time Machine configurato sul solo Server, quindi con un unico backup si ottiene una protezione globale di client e server.

L’approfondimento su questa infrastruttura di rete esula dallo scopo di questa KB che vuole più che altro evidenziare e descrivere un problema frequente che si può riscontrare, ovvero il blocco delle sessioni utente.

La principale causa può essere lo spegnimento del client Mac o del server stesso che impediscono la regolare disconnessione, quindi al successivo logon viene generata una seconda sessione utente a tutti gli effetti funzionante ma impossibilitata ad utilizzare i file o le sessioni “lockate” dalla precedente; il caso più comune è l’istanza del programma EasyLex (DB Postgres sul Server) che non permette più il login utente in quanto già utilizzato da altra postazione.

In questo caso la soluzione è quella di collegarsi al server e seguire questi step:

  • avviare l’app “Server” (se richieste, inserire le credenziali dell’utente Admin oppure confermare quelle memorizzate)
  • selezionare il servizio “File Sharing” e poi il suo Tab “Connected Users”

Qui sono visibili tutte le connessioni che corrispondono esattamente alle Home Folder degli utenti mappate tramite i Roaming Profile; se una sessione è bloccata avrà un elevato tempo di “Idle Time” e magari più sessioni aperte con lo stesso utente dallo stesso indirizzo IP (anch’esso visibile nella finestra).

A questo punto, al fine di evitare possibili perdite di dati utente non salvati, conviene far disconnettere l’utente, farsi dire la postazione in cui sta lavorando (indirizzo IP) e quindi disconnettere ogni altra sessione bloccata a suo nome.

N.B.

Attenzione che vengono aperte più sessioni ad ogni login col nome utente, inoltre ci possono essere anche delle sessioni Guest aperte automaticamente, ad esempio quando vengono aggiunti degli elementi in avvio automatico sulle preferenze di login dell’utente. In questo caso conviene disconnettere anche le sessioni Guest.

 

Se ora l’utente effettuerà una nuova login potrà nuovamente utilizzare correttamente tutte le app, Easylex compreso.

 

Condividi